9/10 LUGLIO 2022 – TOUR DEI 3 CONFINI

Insieme ad alcuni soci Motariani, ho avuto il piacere di partecipare al Tour organizzato dalla Delegazione AMRI 2060 in collaborazione con la fellowship IFMR Slovenia. Un moto-giro affascinante tra Italia, Austria e Slovenia, arricchito da soste culturali e specialità culinarie.

Siamo partiti da Udine la mattina di sabato, dopo esserci ritrovati presso Piazza della Libertà. Dopo i saluti e il doveroso caffè, ci siamo diretti verso i Laghi di Fusine, in Friuli Venezia-Giulia. La prima tappa culturale è stata Tarvisio, presso le Cave del Predil, a pochi km dal triplice confine tra Austria, Italia e Slovenia. Qui abbiamo ascoltato la storia della miniera, che insieme ai territori circostanti ha avuto un ruolo strategico durante le guerre ed è stata una delle più importanti realtà minerarie d’Europa.

Abbiamo quindi proseguito verso il passo del Lago di Cavazzo e Sella Nevea, raggiungendo le sponde del Lago di Fusine Inferiore. Qui abbiamo potuto godere di un pranzo vista lago a base di “frico” – un piatto friulano composto da una frittata di patate e formaggio – e altre specialità.

Dopo il discorso di ringraziamento del Presidente, siamo tornati in sella in direzione Passo del Pramollo nelle Alpi Carniche, a 1500mt d’altezza, dove si trova l’Hotel Gallo Forcello. Circondati dalla visuale mozzafiato sulle montagne, siamo stati accolti da un sontuoso aperitivo a base di vino e cruditè di pesce, seguito da una piacevole cena.

La mattina di domenica siamo partiti verso la Slovenia. Con grande sorpresa, una sosta al Castello di Landskron (Villach, Austria) ci ha permesso di ammirare un incredibile spettacolo di rapaci, in cui si sono esibiti falchi, aquile e gufi siberiani.

La tappa successiva del nostro tour ci ha portato a Planica, il tempio del salto con gli sci, dove si stabiliscono i record mondiali. Dopo una passeggiata nei boschi poco più avanti, ci siamo diretti verso la località di Kranjska Gora, dove gli amici del Chapter sloveno ci hanno deliziato con un ricco pranzo alla brace tipico della cultura locale.

Ci siamo quindi spostati verso la destinazione finale: Nova Gorica, cittadina in cui abbiamo salutato gli amici sloveni per poi dirigerci verso casa.

Un’avventura vissuta in pieno spirito Rotariano, tra natura, storia e ottimo cibo.
Parola di zavorrina ufficiale del Presidente!

Emanuela Linetti

Eletto all’Asseblea Annuale presso EICMA il nuovo Comitato Direttivo AMRI

Cari Motariani,
Come già sapete in occasione dell’Assemblea Annuale dell’Associazione Motociclisti Rotariani d’Italia, tenutasi il giorno 24 novembre 2021 presso l’NH Hotel di Rho Fiera Milano, è stato eletto il nuovo Comitato Direttivo.

Durante l’Assemblea sono state presentate diverse iniziative, accolte con entusiasmo sia dai Soci storici che dai neofiti.

Ecco i nominativi dei membri:

STRUTTURA ORGANIZZATIVA CONSIGLIO DIRETTIVO

PRESIDENTE
Carlo Linetti

VICE PRESIDENTE
Sebastiano Nuccio Valenza

SEGRETARIO
Giuseppe Palleschi

TESORIERE
Massimo Meroni

RAPPRESENTANTI

Delegazione 2060
Alessandro Restivo

Delegazione 2072
Luca Gasparini (Pres)

Delegazione 2080
Francesco Capelli

Delegazione 2100
Giuseppe Reale (Pres)

Delegazione 2110
Mario Cugno (Pres)

Motariani per la Sardegna – consegnati 2.500€ al Sindaco di Cabras

Cari Motariani,

Sono lieto di comunicarvi che il giorno 26 agosto, nel corso di una breve cerimonia tenutasi ad Oristano è stato consegnato il ricavato della raccolta fondi per l’emergenza incendi in Sardegna promossa dai membri del Consiglio e dai soci dell’Associazione Motocilisti Rotariani d’Italia.
La cifra raccolta, che ammonta a 2.500 Euro (con un piccolo contributo anche dell’Associazione), è stata consegnata al Sindaco di Cabras, Andrea Abis, e al presidente del RC Oristano, Adriana Muscas.
Abbiano potuto organizzare quest’incontro grazie all’intervento del Past Governor Giuseppe Navarini. Presenti alla cerimonia anche il Colonnello Luciano Gavelli, Alberto Barzano RC Bergamo Ovest, Gaetano Ranieri RC Iglesias e Mono Zucca RC Oristano.
I fondi verranno destinati direttamente a famiglie bisognose di pastori che hanno perso tutto durante gli incendi devastanti di quest’estate. Volevo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno contribuito: ancora una volta, seppur nel nostro “piccolo”, abbiamo dimostrato generosità ed attenzione ai problemi reali della gente, nel più sincero spirito Rotariano che ci accomuna tutti.

Grazie davvero di cuore,
Il Presidente Carlo Linetti

[NEXT EVENT] LONG TOUR DELLE DOLOMITI – 24 25 LUGLIO

Organizzato da Fellowship Motociclisti Rotariani d’Italia – Delegazione Distretto 2060

Lunghezza del tour circa km 500 con possibilità variante se bel tempo.

___

Ritrovo ore 9.00 presso il lago di Caldaro

Sabato 24
Mattina partenza tour ore 9.00 direzione Castelrotto, passo Pordoi, passo Falzarego, Cortina, Misurina

-pausa pranzo-

Sabato 24 pomeriggio partenza ore 15.00 direzione San Candido, Lienz, Grossglockner str. Zell am See

– pernottamento –

Domenica 25
Mattina
partenza ore 9.00 direzione Mittersil, Matrei in Osttirol, Sankt Jakob, Anterselva,
Lago di Issengo

– pausa pranzo e rientro a casa –


NB In caso di maltempo l’evento verrà spostato alla settimana successiva.

Un caro saluto a Federico

Il 4 di Luglio 2021 Federico Gorno Tempini ci ha lasciati. Un Grande Motariano, un Grande Motociclista ma soprattutto un Grande Amico che ha reso più ricchi tutti quelli che ha incontrato.

Uno dei più anziani per l’anagrafe, ma uno dei più giovani come spirito e voglia di vivere, la cui esistenza è paragonabile ad un romanzo di avventura.

R.I.P. Federico da oggi avremo un Angelo in più a sorvegliarci e proteggerci.

I tuoi Amici dell’AMRI.

Il Distretto 2060 entra nella fellowship Motariana

Dopo un anno difficile, passato in un continuo accendi/spegni di motori e fanali, finalmente una buona notizia.

Grazie alla perfetta organizzazione di Anna Favero, sabato 27 febbraio si è svolta la cerimonia di fondazione della Delegazione AMRI del Distretto Rotary 2060, che comprende Friuli Venezia-Giulia, Trentino Alto-Adige/Südtirol e Veneto.

Alla cerimonia hanno preso parte, oltre ai soci fondatori, il neo-Presidente Giuseppe Palleschi, il PDG 2016-2017 del Distretto Alberto Palmieri, e il Presidente dell’Associazione Nazionale Carlo Linetti.

Il pranzo si è svolto al ristorante Rossi di Jesolo, presso cui i Motariani hanno potuto godere di un ottimo menù. La giornata di sole si è conclusa con una benefica passeggiata sul lungomare, in un clima di rinnovata speranza per il futuro.

La fondazione della Delegazione 2060 deve darci fiducia in un futuro più sereno: prima o poi torneremo tutti in sella, liberi di celebrare lo spirito della Fellowship vivendo la passione che ci accomuna.

Motocastagnata – 17 ottobre 2020

Momento di ristoro con degustazione vini
gruppo-amri-verona
Il gruppo dopo il pranzo
Speriamo di coinvolgere quanti più soci motociclisti del Distretto 2060 all’interno di AMRI per creare una numerosa delegazione, poiché lo spirito Rotariano tra noi Motariani è sempre sentito in modo dinamico.

Grazie a tutti i partecipanti e sperando di ritrovarci numerosi, un arrivederci all’anno prossimo.


Giuseppe Palleschi RC Vr Nord

TOUR FAIALLO – RENDEZ VOUS 18-19 LUGLIO

Carissimi Rotariani,

Ecco qualche foto scattata durante la prima uscita post-COVID. Nonostante la nebbia sul Passo, il panorama delle Alpi liguri ci ha ripagato dello sforzo. Finalmente siamo tornati in sella!

Con la speranza di poter recuperare tutte le “uscite mancate”, un passo alla volta, una piega alla volta.
Prossimo appuntamento il 5 settembre per il tour appenninico di Maranello.

Alla prossima!




AMRI e ARACI insieme: motociclisti Rotariani e auto classiche unite nella Fellowship

Le Fellowship costituiscono per il Rotary una marcia in più per creare relazioni, anche internazionali, e soprattutto occasioni di incontro fra Rotariani di diversi Club e di diversi Distretti, tutti accomunati da una stessa passione.

E avere una “marcia in più” nel mondo dei motori, non può che essere un ottimo incentivo per far girare al meglio la Grande Macchina del Rotary!

Giovedì 5 settembre, nella splendida cornice dello Stretto di Messina, i Motociclisti rotariani dei Club Reggio Calabria Sud Parallelo 38 e Reggio Calabria Nord hanno partecipato alla “100 miglia di Calabria” organizzata dall’ARACI (Associazione Rotariana Automobili Classiche). I motori di Rolls Royce, Alfa, Porsche, Triumph, Matra, Lancia e molte altre, senza sentire per nulla il peso dei 30 anni e oltre, hanno rombato dalla località Santa Trada fino la Lungomare di Reggio Calabria, dove le autovetture si sono lasciate ammirare e hanno fatto bella mostra di sé per un pubblico sempre più incuriosito ed interessato, portando fra la gente il logo del Rotary con le sue iniziative e progetti benefici.  I Motociclisti Rotariani hanno fatto da guida e da scorta alle auto d’epoca, facendole defluire nel traffico cittadino in modo da giungere agevolmente al punto di sosta.

La serata si è conclusa con l’incontro di tutti i partecipanti. Vincent Mazzone, segretario nazionale ARACI, e Giuseppe De Munno, RC Cosenza Nord, delegato ARACI del Distretto 2100, hanno apprezzato la partecipazione dei motociclisti ringraziandoli per il servizio prestato; è stata anche l’occasione per scambiare opinioni su percorsi ed interazioni future. Hanno partecipato all’organizzazione dell’evento tutti i Rotary Club reggini: Reggio Calabria Sud Parallelo 38, Reggio Calabria Nord, Reggio Calabria Est, Reggio Calabria.

Di  Alessandro Mario Travia (Rotary Club Reggio Calabria Sud)